Le origini di Barzanò

Mercoledì 08 Febbraio 2012 01:00
Stampa

Le origini di Barzanò si perdono nei tempi più lontani. Si ha ragione di credere che esistesse fin dalla preistoria, se si considera che nel 1905 nel territorio di Barzanò, nei pressi della stazione tranviaria allora esistente, venne ritrovata una tomba a cremazione, attribuita alla prima età del ferro, compresa fra il mille circa a.c. e l'invasione gallica del 400 a.c., prima che i Romani dessero un nome al luogo. Comunque, della civiltà gallica in Brianza poche sono le testimonianze rimaste e nessuna che si riferisca a Barzanò.

Una breve descrizione del nostro Comune

Barzanò (LC) è un comune di 5178 abitanti della provincia di Lecco.

È un centro industriale e agricolo situato a 20 km dal capoluogo in direzione Sud-Ovest, sulle colline tra l'Adda e il Lambro, nel territorio del Meratese. È posto a quasi uguale distanza da Como-Monza-Lecco, in un territorio verdeggiante sulle colline dell'alta Brianza dalle quali si gode un panorama suggestivo che spazia dal S. Genesio al Resegone e alle Grigne, dai Corni di Canzo alla catena delle Alpi fra cui spicca il monte Rosa, alla immensa pianura lombarda fino ad arrivare agli Appennini.

Evoluzione demografica

Descrizione tratta da Wikipedia

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione accetta il loro uso. Guarda nel dettaglio i termini della legge privacy policy.

Accetto i cookies per questo sito.