Contenuto principale

Messaggio di avviso

Fatturazione elettronica

alt

Comunicazione del codice identificativo univoco dell'ufficio destinatario della fattura elettronica ai sensi del D.M. n. 55 del 3 aprile 2013.

 

L'art. 25 del Decreto Legge 24 aprile 2014 n. 66, convertito in Legge 23 giugno 2014 n. 89, ha stabilito la data del 31 marzo 2015 per l'avvio obbligatorio dell'utilizzo della fattura elettronica nei rapporti tra i fornitori e gli enti locali.

Il Decreto del Ministero dell'Economia e delle Finanze 3 aprile 2013 n. 55 fornisce tutte le informazioni sui requisiti tecnici e sulle modalità di trasmissione delle fatture elettroniche, tramite un apposito Sistema di Interscambio, denominato SDI.

Alla luce del D.M. n. 55/2013 il Comune di Barzanò, come peraltro tutti gli altri enti locali, a decorrere dal 31 marzo 2015 non potrà più accettare fatture che non siano trasmesse in formato elettronico secondo i requisiti tecnici previsti, così come il mancato utilizzo del canale di trasmissione tramite SDI comporterà lo scarto e la mancata trasmissione della fattura elettronica.

L'art. 4 dispone peraltro che il Ministero dell'Economia e delle Finanze predisponga grauitamente a favore delle piccole e medie imprese abilitate al mercato elettronica (MEPA) un supporto informatico per la generazione delle fatture nel formato corretto e per la conservazione di tali documenti, nonchè i servizi di comunicazione con lo SDI.

Ulteriori informazioni su questa agevolazione e su altre utili al fine della predisposizione della fattura elettronica possono essere reperite sul sito intenet:

http://www.fatturapa.gov.it/export/fatturazione/it/index.htm

Il D.M. n. 55/2013 dispone che il Comune individui gli uffici destinari delle fatture elettroniche, registrando tali uffici presso l'Indice delle Pubbliche Amministrazioni (IPA), il quale provvede a rilasciare a ciascun ufficio un codice univoco da inserire nella fattura elettronica.

La mancata o errata indicazione nella fattura del codice univoco dell'ufficio destinatario della pubblica amminisrazione debitrice comporta lo scarto della fattura e pertanto il mancato pagamento della stessa.

Il codice univoco degli uffici del Comune di Barzanò è quello che emerge dalla seguente tabella:

AREA AFFARI GENERALI - segreteria generale - demografici - istruzione e cultura - biblioteca - protocollo - commercio - sport e tempo libero 0FGDOT
AREA AFFARI GENERALI - assistenza e servizi sociali 6ZX7ZJ
AREA TECNICA - lavori pubblici - manutenzioni - ecologia - urbanistica FRK6U8
AREA FINANZIARIA CODAHI
AREA POLIZIA LOCALE 80NN0Z

Quanto sopra significa che il fornitore dovrà inserire il codice univoco ufficio all'interno del campo "CodiceDestinatario" della fattura elettronica per le fatture trasmesse successivamente alla data del 31 marzo 2015. A fronte della presente comunicazione si precisa che il codice ufficio di fatturazione centrale UFMYZV con il nome del'ufficio "Uff_eFatturaPA" non deve essere assolutamente utilizzato.

Oltre al "Codice Univoco Ufficio" che deve essere inserito obbligatoriamente nell'elemento "Codice Destinatario" del tracciato della fattura elettronica, nella fattura dovranno essere inseriti il CIG (Codice Identificativo Gara), il CUP (Codice Unico Progetto), in caso di fatture relative ad opere pubbliche e gli estremi dell'atto con cui è stata impegnata la spesa (numero e data determinazione) comunicata dall'ufficio competente in sede di conferma dei lavori/servizi/forniture.